Giovedì 13/12/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 22:32
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
I Cinque Stelle propongono di vietare l'utilizzo di plastica monouso non biodegradabile o riciclabile in feste e sagre
“Divieto di utilizzo di plastica monouso non biodegradabile o riciclabile in feste, mense e sagre”. È questo il contenuto della proposta di legge depositata dai consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, Maria Grazia Carbonari e Andrea Liberati. Essa prevede “anche incentivi economici per l’utilizzo di materiali ecologici”. Per Liberati e Carbonari si tratta di “un altro passo concreto per passare dalle parole ai fatti”. “Per dare reale seguito agli obiettivi europei e nazionali di riduzione della plastica - spiegano i due consiglieri pentastellati - abbiamo depositato una proposta di legge che riprende i contenuti proposti dal M5S in altre regioni, adattandoli alla realtà umbra e alla normativa sulle sagre e feste paesane (Legge regionale ‘2/2015’). La logica della nostra proposta è semplice: ridurre drasticamente i rifiuti in plastica senza inutili disagi, eccessivi costi o rischi di natura igienica-sanitaria per le sagre, feste e mense pubbliche. Infatti, fermo restando l’obiettivo primario della riduzione della quantità di rifiuti prodotti, saranno comunque consentiti contenitori monouso purché riciclabili e biodegradabili”. “Esistono le tecnologie per fermare questa emergenza – concludono Liberati e Carbonari - senza alcun disagio. È necessario solo un reale incentivo per i produttori e gli utenti. La legge prevede anche contributi di natura economica. Un piccolo-grande passo per fare dell’Umbria un esempio virtuoso in Italia e nel Mondo”.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
22/8/2018 ore 13:15
Torna su