Mercoledì 17/10/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 03:59
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Guadamello, lavori in corso nei pressi di un grosso palo nei pressi del cimitero, Gianni Daniele (TpN): "è tutto in regola?"
Un cantiere, che sarebbe stato aperto lungo la strada che collega Guadamello e San Vito, nei pressi del cimitero. Sulla questione intende far luce l'esponente di Tutti per Narni, Gianni Daniele. Il consigliere, al riguardo, ha presentato una segnalazione al sindaco Francesco De Rebotti. "Il sottoscritto - recita il documento depositato in comune -, a seguito della segnalazione ricevuta da alcuni abitanti della zona di Guadamello, chiede di verificare su quanto sta accadendo da alcuni giorni in un terreno situato a poca distanza dal paese. Qui è in corso un cantiere riguardante l’allestimento di un altissimo palo installato su di un terreno confinante con la zona dei pannelli fotovoltaici. Accanto al palo vi è un manufatto dove, giorni or sono, è stata allacciata la corrente elettrica. La linea che è stata realizzata - afferma il consigliere Daniele -, attraversa delle proprietà private ed a quanto risulta, non ci sarebbe stato alcun consenso da parte dei proprietari dei terreni affinchè i cavi elettrici potessero 'passare' sulle loro proprietà. Oltre a questo - sottolinea Daniele -, nell'area interessata da questi lavori non è stato esposto alcun cartello di cantiere, come da normativa. Si chiede un sopralluogo da parte della Polizia Municipale per accertare se esiste l'autorizzazione e di che installazione si tratta. Si tenga presente che quella è una zona dove sono già presenti da tempo impianti di pannelli fotovoltaici e ripetitori radiotelevisivi". Daniele chiede anche che "venga accertato se quel grande palo rispetta i canoni di omologazione, riguardante sia i sistemi di ancoraggio, che quelli di natura 'elettrica', attinenti a possibili rischi legati alla caduta di fulmini ed alla messa a terra che ne scongiuri i rischi di folgorazione per coloro che dovessero transitare nei pressi dell'infrastruttura". Il sindaco di Narni, informato della questione, spiega che "faremo tutto quanto rientra nelle nostre competenze per accertare eventuali responsabilità".
18/9/2018 ore 4:20
Torna su