Mercoledì 18/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 20:57
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Edoardo Antonini si è dimesso dalla carica di Presidente della Pro-Narni. Carlo Pileri o Luigino Pasquini al suo posto?
(M.P.) E’ irremovibile. La decisione ormai l’ha presa ed indietro non è più disposto a tornare. Edoardo Antonini, da sei anni presidente della Pro-Narni, si è dimesso dall’incarico: incompatibilità nei rapporti con alcuni consiglieri. Questa, almeno, sembra la motivazione principale che lo ha spinto a presentare le dimissioni il 27 giugno scorso ed a ribadirle, con una nuova lettera, il 22 luglio. La notizia dell’abbandono di Antonini ha colto un po’ tutti di sorpresa, sebbene si sapesse già da qualche tempo che i rapporti tra il presidente ed una parte dei soci del consiglio direttivo, non fossero dei migliori. C’erano stati anche alcuni “scontri” verbali con qualche componente della vecchia guardia della pro-loco narnese e questo Antonini non deve averlo mandato giù, lui che da oltre venti anni si è sempre impegnato per promuovere le attività e le iniziative di quell'ufficio. In un primo momento si era pensato ad una mossa “politica” da parte del “Numero Uno” della Pro-Narni, insomma delle dimissioni presentate solo per scuotere l’ambiente e far riflettere qualcuno, magari mettergli anche un pò di "paura". Ma così non è stato perché alla prima lettera Edoardo Antonini ha fatto seguire una seconda missiva, con la quale ha ribadito in modo categorico la sua decisione. E qui ha spiazzato tutti, anche coloro che pensavano a dimissioni "fasulle". A questo punto al consiglio direttivo dell’ente turistico narnese non rimane altro da fare che prendere atto della decisione del presidente e provvedere a convocare quanto prima una assemblea dalla quale dovrà uscire fuori il nome del sostituto. Che dovrà essere, per statuto, uno dei componenti del consiglio direttivo, del quale fanno parte attualmente: Eleonora Mancini, vice-presidente in carica, Cinzia Cotini, Carlo Pileri, Luigino Pasquini, Giancarlo Milli, Fausto Crittogami e Roberto Trombetti. Stando alle voci che circolano a Narni, pare che in pole-position per assumere la carica lasciata vacante da Antonini ci siano proprio Carlo Pileri e Luigino Pasquini. Per il primo, se fosse eletto, sarebbe un ritorno su una poltrona già occupata anni addietro, Pasquini sarebbe invece una novità assoluta e con il fatto che è andato da poco in pensione la sua candidatura appare tutt’altro che peregrina.
24/7/2003 ore 2:03
Torna su