Giovedì 14/11/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 00:49
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Corsa all'anello: con la giornata medioevale di Santa Maria si chiude la parte riservata alle manifestazioni dei terzieri
L'appuntamento è fissato alle 19,30 in piazza XIII Giugno, di fronte alla ex chiesa di Santa Maria Maggiore. La giornata medioevale del terziere Santa Maria rappresenta l’ultima puntata di una trilogia iniziata nel 2006 e dopo battaglie, attacchi e introspezioni psicologiche dei personaggi arriverà ad un’attesa conclusione. “Le varie storie che negli anni passati hanno tenuto gli spettatori con il fiato sospeso - ha affermato la responsabile Patrizia Nannini - prenderanno una piega finale. Angelello di Francia d’Arca, personaggio che venne inserito alla fine della seconda parte della trilogia, assumerà un ruolo da protagonista e troverà un posto ben preciso nella storia. Inoltre vivremo l’arrivo del Papa Urbano VI (tra le altre cose tema della giornata medievale di Fraporta del 2007!) a Narni e la conclusione della storia della famiglia Orsini, due avvenimenti che riportano le fonti storiche del periodo in questione”. La giornata medievale avrà luogo quest’anno in piazza XIII Giugno e quindi il terziere abbandonerà la zona di Porta della Fiera che aveva fatto da scenario alle prime due puntate della trilogia con la costruzione di un grosso portone in legno e di un ballatoio che due anni fa vennero donati alla città. La manifestazione non avverrà in due parti ma sarà un atto unico che inizierà all’imbrunire, intorno alle 19,30. La rappresentazione avrà come suggestivo scenario, la ricostruzione di un grande mercato medievale che si snoderà negli spazi della piazza. “Negli anni passati - ha spiegato la responsabile - abbiamo affrontato il tema della guerra prima come addestramento, nella prima puntata della storia, poi come battaglia, nella seconda parte del racconto. Quest’anno presenteremo la guerra come spettacolo con una mostra (nel mercato ci sarà una grande armigeria con tutti i cavalieri che negli anni hanno corso nelle file arancioviola, ambiziosa idea scenica e devoto riconoscimento ai giostranti della corsa all‘anello) e alla fine della giornata medievale ci saranno dei fuochi d’artificio”. Come era stato anticipato da Patrizia Nannini negli anni passati, presto verrà presentata la pubblicazione delle tre manifestazioni con la correlazione di un dvd. L’occasione sarà la festa di San Michele Arcangelo, appuntamento di Annus che avrà luogo il 26, 27, 28 e 29 settembre che sarà dedicato proprio all’attività guerresca.
4/5/2008 ore 5:25
Torna su