Lunedì 24/07/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 06:30
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Banda ultralarga: dalla prossima estate Narni e frazioni connesse alla Rete con velocità fino a 100 Megabit
Navigare ad altissima velocità. E' il sogno di tutti. Un sogno che a Narni sta per diventare realtà. Così sembra, infatti, stando a quanto ribadito nel corso di un incontro con un funzionario della Tim ed il sindaco. A Narni - è stato detto -, il programma di copertura delle nuove reti Tim a banda ultralarga fissa e mobile è già in fase avanzata. All'incontro erano presenti Fabio Ruggeri, responsabile Tim dei rapporti con le istituzioni locali, insieme al sindaco, Francesco De Rebotti, e all’assessore ai lavori pubblici, Gianni Giombolini. "Con un investimento da parte di Tim di 1milione di euro - si legge in un comunicato -, e la posa di oltre 50 chilometri di cavi in fibra ottica per collegare 59 armadi alle centrali telefoniche di Narni Centro, Narni Scalo, Nera Montoro, Vigne, Capitone, Castelvecchio e Guadamello, sarà servita la quasi totalità della popolazione. In particolare, il centro urbano di Narni, con i suoi 36 armadi, è in corso di completamento già entro il prossimo mese di giugno". "Dalla metà di luglio - continua la nota stampa -, famiglie e imprese potranno cominciare a usufruire di connessioni con velocità fino a 100 Megabit al secondo, che miglioreranno nettamente l’esperienza della navigazione in rete da casa o dall’azienda, abilitando nuovi servizi. Grazie ad un investimento di circa 1 milione di euro - ha spiegato Ruggeri -, Narni è tra le principali città italiane a poter vantare infrastrutture telefoniche di nuova generazione che sono già pienamente operative e al servizio di cittadini e imprese". Gli interventi infrastrutturali riguardanti la realizzazione delle reti ultraveloci nella città per la telefonia fissa e mobile sono stati illustrati, sottolineando che dall’avvio del progetto che ha visto Tim impegnata nella realizzazione della nuova rete in fibra ottica NGAN (Next Generation Access Network) e di quella mobile 4G a Narni le reti in banda ultralarga sono già realtà. Per la posa dei cavi vengono utilizzate le infrastrutture esistenti sia di proprietà di Tim sia pubbliche, in accordo con l’Amministrazione, come ad esempio quella per la pubblica illuminazione. In caso di scavi, sono utilizzate tecniche e strumentazioni innovative a basso impatto ambientale che minimizzano i tempi di intervento, l’area occupata dal cantiere, l’effrazione del suolo, il materiale asportato, il deterioramento della pavimentazione e, conseguentemente, i ripristini stradali". "L’Amministrazione comunale - ha detto De Rebotti -, ringrazia Tim ed esprime soddisfazione per l’investimento effettuato nel nostro territorio volto ad implementare i collegamenti di fibra ottica di ultima generazione, condizione necessaria per la competitività delle nostre aziende che necessitano sempre di più di servizi tecnologici. Il Comune di Narni ha partecipato nel novembre 2015 al 'Contest Tim Italia Connessa' con il progetto 'Narni for Sharing'. Il programma presentato è stato premiato come uno tra i più innovativi e concreti tra gli oltre 100 comuni di medie dimensioni a cui era rivolta l’iniziativa, ed è per questo motivo che Tim sta realizzando le infrastrutture in fibra ottica nell’intero territorio, con la fattiva collaborazione dell’amministrazione comunale". Il risultato raggiunto conferma l’impegno di Tim e dell’amministrazione comunale per portare la connessione Internet fino a 100 Megabit/s a famiglie e imprese, ponendo in questo modo Narni nell’élite delle città italiane dove sono disponibili i servizi “Fibra” di Tim basati sulla tecnologia FTTCab (Fiber to the Cabinet). “Siamo lieti che Narni sia tra le principali città italiane ad avere infrastrutture di rete di Tlc moderne che consentono ai cittadini e alle imprese di usufruire di servizi innovativi che contribuiscono allo sviluppo dell’economia locale– ha dichiarato Fabio Ruggeri, dei Rapporti con le Istituzioni Locali di Tim –. In Umbria Tim sta dando una forte spinta all’infrastrutturazione digitale: i servizi in fibra ottica sono già attivi a Perugia, Spoleto, Terni, Foligno, Gubbio, Bastia, Narni, Gualdo Tadino e Umbertide; nel corso del 2017 saranno coperti anche i comuni di Amelia, Assisi, Castiglione del Lago, Magione, Corciano, Marsciano, Orvieto, Spello e Todi”.
I vantaggi della banda ultralarga
Con la fibra è possibile accedere a contenuti video di particolare pregio anche in HD, grazie all’offerta Tim Sky, a quella di Mediaset Premium on line, disponibile anche con la Uefa Champions League tramite il decoder Tim Vision e all’offerta Netflix . La connessione ad alta velocità consente inoltre di praticare il gaming on line in alta qualità e di fruire di contenuti multimediali contemporaneamente su smartphone, tablet e smart tv. Le imprese possono inoltre accedere al mondo delle soluzioni professionali, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Quest’ultima abilita anche applicazioni innovative come la telepresenza, la videosorveglianza, i servizi di cloud computing per le aziende e quelli per la realizzazione del modello di città intelligente per le amministrazioni locali, tra cui la sicurezza e il monitoraggio del territorio, l’info mobilità e le reti sensoriali per il telerilevamento ambientale. Con la realizzazione di infrastrutture a rete ultralarga e di soluzioni dedicate, viene confermato nella città di Narni il comune impegno nell’innovazione sul territorio e nella diffusione dei servizi che esse abilitano, contribuendo in questo modo alla crescita sostenibile dell’economia locale e al miglioramento della qualità della vita dei cittadini.
29/3/2017 ore 4:00
Torna su