Giovedì 17/08/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:35
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Area di crisi complessa Terni-Narni: sottoscritto l'accordo per la concessione della mobilità in deroga
É stato sottoscritto l’accordo per la concessione della mobilità in deroga per i lavoratori dipendenti delle aziende insistenti nei territori dei comuni ricompresi nell’Area di crisi complessa Terni-Narni. L’accordo - siglato da Regione, associazioni di impresa e Cgil, Cisl e Uil – prevede la possibilità per tutti coloro che si trovavano già in mobilità (ordinaria o in deroga) alla data del primo gennaio 2017 di usufruire dell’ammortizzatore per un ulteriore periodo di 12 mesi, ovvero il periodo massimo consentito dalla normativa nazionale, durante il quale saranno anche attivati strumenti di politiche attive. L’accordo non riguarda i percettori di Naspi, che sono esplicitamente esclusi dalla normativa nazionale. Le domande per accedervi seguiranno la già nota procedura prevista per la mobilità in deroga ( attraverso il sistema “Sare”). Due le scadenze previste: la prima il 16 ottobre 2017 per tutti coloro che hanno chiuso il periodo di mobilità entro questa data; la seconda l’11 dicembre, per tutti coloro che la chiuderanno entro il 31 dicembre 2017. “È una boccata d’ossigeno per i lavoratori di un territorio economicamente molto compromesso – commentano Giuliana Renelli, segretaria della Cgil regionale, e Mauro Bottinelli, segretario della Cgil di Terni – anche se ci riserviamo un intervento nei confronti del ministero, per evitare che interpretazioni restrittive della normativa nazionale possano compromettere la piena fruibilità dello strumento”. Intanto, la Cgil invita tutti i lavoratori che rispondono ai requisiti per accedere alla mobilità a rivolgersi alle proprie sedi per avere informazioni più dettagliate.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
27/7/2017 ore 13:28
Torna su